Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

2018 DivisaUfficiale

TESSERAMENTI 2018

È aperta la campagna tesseramenti con la S.S. Lazio Atletica Leggera 2018!

Nuovo o Rinnovo  € 90.00
   
 Pagamento:  Bonifico: IBAN IT28F0311139242000000092571 
 Causale:  Tesseramento 2018 Nome Cognome
 Beneficiario  S.S. Lazio Atletica Leggera
  • 1° TESSERAMENTO
  • Riservato ai nuovi tesserati ed a chi nel 2017 non era tesserato con altre società
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • RINNOVO ANNUALE
  • Riservato a chi nel 2017 era già tesserato con la S.S. Lazio Atletica Leggera
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • TRASFERIMENTI
  • Riservato a chi nel corso del 2017 era già tesserato con altre società
  • € 90 *
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • * oltre la tassa FIDAL di trasferimento
  • ISCRIVITI

A voi la storia: la Lazio Atletica Leggera compie 116 anni di vita, nata sulla panchina di piazza della Libertà, direttamente fondata da Luigi Bigiarelli e dagli altri otto pionieri che colorarono di biancoceleste un sogno. All’inizio del secolo scorso nacque e si sviluppò come società podistica, partecipando, ad esempio, nell’aprile del 1900 – come hanno accertato puntuali ricerche – ad una gara svoltasi nelle vicinanze di Roma, assicurandosi pure la vittoria della medaglia d’oro a squadre. Il peso della tradizione, pertanto, ha sempre accompagnato la Sezione antesignana della Lazio e di quella che poi sarebbe diventata la Polisportiva più ammirata d’Europa. Dopo stagioni di letargo, negli anni Trenta il leggendario Olindo Bitetti – uno dei custodi piu’ romantici del concetto di “lazialità” – gli ridiede vigore e passione, aprendo la Sezione anche alle donne.

Nel nome dello zio, Luigi Bigiarelli, negli anni Ottanta la Sezione iniziò ad essere curata dalla famiglia Pollini, storica discendente del fondatore per eccellenza della Lazio. Sarebbero state, quelle, le stagioni della svolta: mutò la denominazione sociale dal momento che nacque la Lazio Atletica Leggera. Si dilatarono anche gli orizzonti, le attese e gli auspici: non piu’ soltanto corse su strada ma pure su pista e country. La Sezione, nel corso degli ultimi anni, ha tesserato un numero sempre maggiore di iscritti: gli atleti e le atlete biancocelesti partecipano costantemente a gare provinciali, regionali, nazionali ed internazionali di atletica leggera e podismo. Presenze marcate sono state recentemente riscontrate anche ai nastri delle Maratone di New York e Berlino.

Una canottiera biancoceleste che sfreccia sotto il cielo: c’è la tradizione e un passato ultracentenario ad assistere idealmente ogni corridore della Lazio Atletica Leggera. La Sezione piu’ antica della Polisportiva.

FAQ - TROFEO SOCIALE

Da oggi è già possibile iscriversi alle gare di Trofeo Sociale utilizzando la nostra procedura online, oppure scrivendo una email a: iscrizionigare@sslazioatletica.org. Identica procedura per alcune gare, non inserite nel calendario, ma di larga partecipazione. Mentre per gare fuori, o per gare in cui non è prevista la partecipazione societaria, l'iscrizione sarà sempre individuale. Così come individuale dovrà essere l'iscrizione per eventi di rilevanza nazionale (come la RomaOstia o la Maratona di Roma).

No. Sarà un calendario sostanzialmente modificabile durante il corso della stagione. Alcune gare verranno aggiunte in corso d'opera per arrivare ad un massimo di 27-30 eventi a stagione agonistica.

Non è possibile. L'importo verrà automaticamente accreditato a ciascun atleta ed il premio complessivo potrà essere utilizzato a partire dal tesseramento per l'anno successivo. Gli stessi premi non entrano purtroppo nelle disponibilità della nostra società da subito che anche per questa ragione non può farsi carico di anticipare alcun importo.

Per le gare ordinarie la tassa va pagata direttamente il giorno di gara nelle mani del nostro responsabile master. Alcune gare, come la RomaOstia, la Maratona di Roma o simili, andranno pagate personalmente direttamente all'organizzatore, al momento dell'iscrizione.

FAQ - SITO WEB

Le credenziali verranno inviate a tutti gli atleti non appena sarà stato inserito tutto il database sul sito. E da quel momento alcune aree saranno visibili solo ai nostri tesserati.

No. Preferiamo mantenere come foto profilo quella che è registrata alla FIDAL e che sta sul vostro tesserino federale.

Però in futuro sarà possibile inserire alcune foto personali di vostro gradimento che completeranno il vostro profilo sul nostro sito web.

SEI IL BENVENUTO!!!
Il sito di una società sportiva si basa SOLO ed UNICAMENTE sull'apporto colaborativo di TUTTI i suoi tesserati.

Ti chiediamo di seguire queste semplici regole:

  • Allega SEMPRE almeno UNA foto ORIZZONTALE. Non pubblichiamo articoli SENZA foto (non chiederci di trovarla noi... siamo atleti tesserati come te, non siamo una redazione)
  • Scrivi ALMENO 50 righe. Articoli di 3-4 righe non sono articoli.
  • Dai un TAGLIO stile RACCONTO. Non siamo una testata giornalistica, quindi non ci servono articoli prettamente di cronaca. L'articolo degli atleti deve essere il racconto coi propri occhi della giornata di gara, andando sicuramente a commentare il fatto tecnico, valutando l'organizzazione, esprimendo un parere sul percorso, ma sopratutto deve risucire a far vivere a chi non c'era la sensazione di essere partecipe, ed a chi c'era la sensazione di ritrovarsi in quel racconto. Gli aneddoti simpatici del pre e post gara sono sicuramente le parti migliori.
  • MAI concentrarsi su se stessi. Non scrivere "io, io, io...". Sicuramente deve essere il racconto della TUA esperienza di quella giornata, di quella gara, ma non deve essere una autobiografia.

TI ASPETTIAMO!!!