Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

2018 DivisaUfficiale

TESSERAMENTI 2018

È aperta la campagna tesseramenti con la S.S. Lazio Atletica Leggera 2018!

Nuovo o Rinnovo  € 90.00
   
 Pagamento:  Bonifico: IBAN IT28F0311139242000000092571 
 Causale:  Tesseramento 2018 Nome Cognome
 Beneficiario  S.S. Lazio Atletica Leggera
  • 1° TESSERAMENTO
  • Riservato ai nuovi tesserati ed a chi nel 2017 non era tesserato con altre società
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • RINNOVO ANNUALE
  • Riservato a chi nel 2017 era già tesserato con la S.S. Lazio Atletica Leggera
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • TRASFERIMENTI
  • Riservato a chi nel corso del 2017 era già tesserato con altre società
  • € 90 *
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • * oltre la tassa FIDAL di trasferimento
  • ISCRIVITI

News

Domenica 12 febbraio presso l'agriturismo Il Borgo di Ariccia si è svolta la seconda prova del CDS giovanile valida come seconda prova del Challenge sui 3 km di corsa campestre. 

Anche se non siamo riusciti  a coprire tutte le categorie, non ci possiamo lamentare dei risultati individuali ottenuti dai nostri ragazzi.

Le nostre migliori Cadette sono state Eleonora Borzi 4a assoluta e  Alessia Ciminiera 5a che gli vale la convocazione per i prossimi campionati italiani di Gubbio. 

Ma non male anche i piccolini che visto l'alto numero di iscritti ottengono dei buoni piazzamenti: sulla distanza di 400m per gli esordienti C abbiamo Arianna Filipponi che si classifica 6a e la sua compagna 11esima. In campo maschile e sulla stessa distanza Giordano Torelli 13°. Per gli esordienti B abbiamo Chiara Rossi che conclude in ottava posizione e Nicolas Sandu che chiude al 59° posto. Negli esordienti A sulla distanza di 600m Alessandra Cosi si piazza al 10° posto su quasi 100 concorrenti. 

Per il giovane Leonardo Baccani, unico coraggioso ad affrontare una distanza decisamente più impegnativa, 1500m, si classifica 47°. Mentre nei cadetti maschili unici ad aver completato la squadra chiudono al 9° posto con Loris Corsi, Paulo Mejia e Edoardo Verginelli.

Passando al challenge individuale dei 3km spiccano i soliti nomi con Mirko Cavassini che si piazza al 9° posto assoluto seguito da Valerio Schedi al 18° posto... a seguire concludono molto bene, Alessandro Marangelli, Leonardo Fascetti, Gabriel Eavorschi, Vlad Cicu, Fernando Mazzarelli e Edoardo Lunati.

Sabato  4 febbraio allo stadio Nando Martellini, più conosciuto come Terme di Caracalla molti  ragazzi della nostra scuola di atletica hanno partecipato alla manifestazione organizzata dal comitato provinciale di Roma "Benvenuto 2017".

La giornata si apre conquistando subito il terzo posto sui 50m con Arianna Filipponi esordiente C, sulla stessa distanza la seguono Chiara Rossi 2° classificata e Sara Calbretta 3° classificate esordienti B.

Tra i più grandi si fanno notare Gabriele Fino 1° nella gara di salto triplo, Emanuele Lacroce 3° nei 500m e Alessia Ciminiera 2° nei 1000m.

Oltre ai risultati portati a casa, che danno sicuramente soddisfazione visto che molti ragazzi sono al primo anno di atletica, la giornata è stata poi chiusa dalla gara master dei 3000m in pista chiusa in 10"37 da Filippo Fiorella e in 11’43” dal nostro capitano Fabrizio Sardo.

Un ringraziamento a tutti i nostri tecnici sociali presenti a bordo pista durante questa giornata e complimenti ai nostri ragazzi alle prime prese con lo sport dell’atletica ma gia in grado di portare a casa questi ottimi risultati!!

Avanti così Aquilotti e Aquilotte!

 

VAI ALLA PHOTOGALLERY

Mattinata splendida sotto le insegne biancocelesti allo Stadio della Farnesina con la partecipazione di 300 alunni provenienti dall'Istituto Comprensivo Pio La Torre che hanno cosi preso parte da protagonisti alla prima giornata dedicata alle scuole e denominata "Benvenuti all'Atletica Leggera".
 
"È stata una iniziativa unica e speciale nel suo genere" - ha commentato il Presidente Gianluca Pollini - "Unica perché purtroppo da troppi anni le scuole soffrono l'assenza di adeguate strutture sportive e le stesse società sportive, come la nostra, non hanno il giusto aiuto istituzionale per poter coadiuvare le scuole nell'importante promozione della pratica sportiva, sopratutto come mezzo sociale per allontanare i giovani dalle cattive abitudini e dalle cattive compagnie, oltre che per offrirgli un momento di educazione anche alimentare oltre che sportiva". 
 
La giornata, senza ricevere alcun aiuto commerciale o isituzionale, è stata organizzata dalla sezione di Atletica Leggera della S.S. Lazio, coordinata dai tecnici Antonio Di Pompeo e Fabrizio Cappabianca, con il supporto di Angelo Taggi e con la collaborazione di oltre una dozzina di atleti e dirigenti della società che hanno supportato la macchina organizzativa per il corretto svolgimento della mattinata di gare. I giovani atleti si sono cimentati su tre prove a punteggio, ricalcando le tre discipline principali dell'atletica: corsa, salti e lanci. Gli alunni, tutti appartenenti alle classi elementari di terza, quarta e quinta, hanno cosi provato la corsa piana sui 60 metri, il salto in lungo ed il getto del peso con palla medica. 
 
Presenti nella prima parte di mattinata anche il Presidente generale della S.S. Lazio, Antonio Buccioni e la grandissima atleta azzurra Paola Pigni che ormai da diverso tempo collabora con la nostra Lazio Atletica. 
La Vice Preside, sig.ra Caputo, ha espresso in modo entusiasta i suoi ringraziamenti al Presidente Pollini, sottolineando le grandissime difficoltà e l'assoluta carenza di mezzi, soprattutto economici, in cui versano le nostre scuole ed augurandosi che i suoi ragazzi possano intraprendere questa attività di avviamento alla atletica leggera attraverso la scuola della S.S. Lazio allo Stadio della Farnesina. A tutti gli alunni è stato infatti consegnato un voucher che gli consentirà di essere seguiti gratuitamente dai nostri tecnici e provare davvero a fare atletica leggera con un occhio alla stagione agonistica 2017/18 del prossimo settembre.
 
Un plauso speciale va, oltre che agli stessi ragazzi, ai genitori ed al personale docente dell'istituto perché tutti i ragazzi sono stati educatissimi ed hanno seguito in modo impeccabile le istruzioni non solo tecniche ma anche quelle civiche per il giusto uso del campo di gara.

5 febbraio...Napoli City Half Marathon...era un pò di tempo che mi intrigava questa gara...si dice che correre in una città ti permette di conoscere veramente quella città...io già amavo Napoli prima...oggi la amo ancor di più.
Insieme al mio amico Alexander abbiamo organizzato questa trasferta nell'ultimo mese ed ecco che in poco tempo è arrivato sabato 4 febbraio, giorno della partenza. Decidiamo di andare in macchina per essere più liberi. Il viaggio di andata come al solito passa tra progetti e tattiche di gara e su possibili altre trasferte.
Arrivati a Napoli, dopo aver posato le valigie in hotel, andiamo subito a prendere i pettorali. È la Mostra d'Oltremare...lì dove il giorno dopo ci sarebbe stata partenza e arrivo...la zona è Fuorigrotta, vicino lo stadio San Paolo.
La mattina dopo ci viene a trovare anche un altro nostro amico della Lazio Atletica, Roberto in vacanza con i genitori e desideroso comunque di farsi una corsetta per Napoli, decide quindi di partire con noi.
15 gradi, nuvoloso senza pioggia e vento...perfetto per correre!
Ci siamo ore 8:30 lo start...solo qualche minuto di ritardo. Partiamo tutti e tre intorno ai 4:20 a km e dopo 1 km e mezzo ecco la galleria di Posillipo tutta in discesa fino ad uscire a Mergellina...dopo una curva a destra spunta il Golfo di Napoli. Purtroppo a causa delle nuvole basse non possiamo ammirarlo in tutto il suo spettacolo mancando della vista del Vesuvio. A questo punto Roberto aumenta il passo e ci lascia. Imbocchiamo la famosa Via Caracciolo...il lungomare per chi non è esperto di Napoli fino ad arrivare al Castel dell'Ovo. La sera prima avevamo studiato il percorso rendendoci conto delle tante salite che hanno poi reso questo tracciato molto impegnativo.
Ed infatti ecco che passato il Castello la strada comincia a salire fino a Piazza del Plebiscito che ci appare in tutta la sua bellezza. Ma dopo 4 km di pianura ecco la vera salita...Via Duomo! Dura è dir poco. Sapevo già che non avrei potuto fare un ottimo tempo perché avevo avuto una settimana travagliata ma quando ho imboccato Via Duomo ho dovuto cercare tutta la concentrazione possibile per mantenere il mio passo. Qui decido di lasciar andare Alex che era davanti a me di qualche decina di metri...dovevo assolutamente proseguire del mio passo. Dopo una leggera discesa ecco un'altra salita! Una mezzamaratona veramente dura. È di nuovo Piazza del Plebiscito a farmi ritornare in me e a farmi riprendere un pò di velocità.
A proposito devo dire che il pubblico di Napoli è stato splendido...molti incitamenti ed anche un paio di Forza Lazio in chiaro dialetto napoletano! Ripreso il lungomare mi ricordo che al 17 km avremmo ripercorso il traforo di Posillipo al contrario, questa volta 1,5 km di salita! Decido quindi di non accelerare sul lungomare, non mi fidavo di me stesso questa volta...quando si corre bisogna saper ascoltare il proprio corpo. Rientrati a Fuorigrotta, gli ultimi 2 km nella Mostra d'Oltremare con un piccolo attacco di fame, chiudo in 1 ora, 37 minuti e 22 secondi. 2 minuti e 23 secondi sopra il mio personale ma considerando il percorso e la mia non perfetta condizione sono soddisfatto. Quando ottengo ottimi tempi sono sicuramente soddisfatto ma è quando arrivo al traguardo in evidenti difficoltà che mi emoziono...perché solo chi corre sa le difficoltà che affrontiamo in gara e solo superando queste difficoltà che l'auto stima in noi aumenta!
Dopo un ottimo pranzo a base di pesce a Pozzuoli si torna a casa in presa diretta con l'Adriatico di Pescara dove la nostra Lazio (questa volta calcio) era di scena.
Infine un desiderio...Sarebbe bello il prossimo anno organizzare a Napoli con molti più atleti della SS Lazio Atletica Leggera!