Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

2018 DivisaUfficiale

TESSERAMENTI 2018

È aperta la campagna tesseramenti con la S.S. Lazio Atletica Leggera 2018!

Nuovo o Rinnovo  € 90.00
   
 Pagamento:  Bonifico: IBAN IT28F0311139242000000092571 
 Causale:  Tesseramento 2018 Nome Cognome
 Beneficiario  S.S. Lazio Atletica Leggera
  • 1° TESSERAMENTO
  • Riservato ai nuovi tesserati ed a chi nel 2017 non era tesserato con altre società
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • RINNOVO ANNUALE
  • Riservato a chi nel 2017 era già tesserato con la S.S. Lazio Atletica Leggera
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • TRASFERIMENTI
  • Riservato a chi nel corso del 2017 era già tesserato con altre società
  • € 90 *
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2018 ed il completino ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzato in partnership con la S.S. Lazio
  • * oltre la tassa FIDAL di trasferimento
  • ISCRIVITI

Pubblichiamo il testo del bando della FIDAL LAZIO per diventare istruttori e tecnici federali, ci auguriamo che tanti nostri atleti vogliano seguire questa strada così da formare una classe tecnica con l 'aquila sul petto! FORZA LAZIO ATLETICA!!!

Per tutte le info contattare il nostro responsabile Angelo Taggi al 3479432914


BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2017 ROMA e ROMA SUD

Il Settore Tecnico del Comitato Regionale LAZIO ,
in collaborazione con il Centro Studi della FIDAL, organizza un corso per il conseguimento della qualifica di tecnico da inquadrare nel livello “ISTRUTTORE” di Atletica Leggera, valido per la conduzione – con l’assistenza e supervisione di un tecnico di livello superiore - di attività di allenamento e di insegnamento delle basi del gesto atletico agli atleti di ogni categoria federale nelle fasi di avviamento alla pratica dell’atletica leggera, con particolare riferimento ai giovani principianti e all’insegnamento sportivo in ambito promozionale e scolastico.
Per l’acquisizione del 1° livello tecnico federale si prevede l’acquisizione delle abilità e conoscenze – generali e specifiche – necessarie alle competenze sopraindicate, i cui esiti di apprendimento corrispondono complessivamente a n. 10 crediti .

Il corso si articola nelle seguenti fasi:

Corso FIDAL istruttori

FASE A. Corso aspirante tecnico di atletica leggera.

Requisiti per l’ammissione al corso:
- avere cittadinanza italiana o degli stati membri dell'UE, per i cittadini non comunitari essere in regola con il permesso di soggiorno previsto dalla legge ed in possesso del titolo di studio equiparato a quello necessario per l’ammissione al corso;
- maggiore età;
- possesso del titolo di studio previsto nell'obbligo scolastico statale;
- non essere stati radiati da una Federazione Sportiva Nazionale o da un Ente di Promozione Sportiva o da una Disciplina Sportiva Associata o associazione benemerita, né soggetti a provvedimento disciplinare in atto da parte di organismi riconosciuti dal CONI;
- non aver riportato nell'ultimo decennio, salva riabilitazione, squalifiche o inibizioni sportive definitive complessivamente superiori ad un anno da parte delle Federazioni sportive nazionali, del CONI, delle Discipline Associate e degli Enti di Promozione Sportiva, Associazioni benemerite o di Organismi sportivi internazionali riconosciuti;
- non aver subito sanzioni di sospensione dall'attività sportiva a seguito dell’accertamento di una violazione delle Norme Sportive Antidoping del CONI o delle disposizioni del Codice Mondiale Antidoping WADA

I candidati dovranno presentare la scheda di iscrizione n.1 + informativa sulla privacy presso il Comitato Regionale LAZIO o spedire via fax: 06 3340014 o via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 25 Ottobre 2017 insieme alla quota di partecipazione di € 80,00 comprensiva dei costi dell’assicurazione da versare a mezzo bonifico bancario alle seguenti coordinate: IBAN- IT39I0100503309000000005017 intestato a: Comitato Regionale FIDAL LAZIO (specificando nome e cognome del corsista) Il corso si svolgerà per la TEORIA (28/10/2017)a Roma Sud presso la sala del Palazzetto dello Sport di San Cesareo – Via del Campo Sportivo – e per la PRATICA (29/10/2017) a Roma/Castelporziano presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza - Via Croviana, 120.

Al corso sono ammessi da 15 a 40 candidati, secondo una graduatoria redatta dal Fiduciario Tecnico Regionale .
Programma del corso:
Il corso si sviluppa su 16 ore totali di lezioni teorico - pratiche. I partecipanti sono tenuti a svolgere le attività pratiche previste dal programma muniti di proprio abbigliamento sportivo. La frequenza è totalmente obbligatoria ai fini della successiva iscrizione al Corso Istruttori. Trattandosi di moduli propedeutici non è previsto il rilascio di alcuna qualifica.
Il corso sarà tenuto esclusivamente dai Formatori appositamente indicati dal Centro Studi & Ricerche FIDAL.

FASE B. Tirocinio

Al termine di questa prima fase l’aspirante Tecnico seguirà un tirocinio ( da svolgersi - secondo le modalità indicate a tutti i Comitati Regionali dal Centro Studi FIDAL - nell’arco di un periodo da 1 a 3 mesi per la durata complessiva di 24 ore = 1 credito) consistente 

in un affiancamento a un Tutor (tecnico Allenatore o Allenatore Specialista), orientato principalmente all’attività tecnico-didattica sul campo con atleti nella fascia di età 8-15 anni.
Il Fiduciario Tecnico Regionale provvederà all’assegnazione dei candidati ai Tutor. Per ogni tirocinante il Tutor compilerà un’apposita certificazione dell’apprendimento non formale correlato alle abilità tecnico-pratiche acquisite. Tale certificazione sarà allegata alla domanda di iscrizione al Corso Istruttori (scheda n.2).

Al termine del tirocinio i candidati potranno presentare presso il Comitato Regionale la scheda di iscrizione n.2 ed il Modello Certificazione del Tirocinio con cui potranno iscriversi al corso Istruttori previsto a seguito del Corso Aspirante Tecnico o, al massimo, a quello immediatamente successivo.
I candidati in possesso dei 3 crediti relativi ad abilità personali derivanti da ruoli rivestiti in ambito federale o da titolo di studio come di seguito indicato possono iniziare la frequenza direttamente dal Corso Istruttori:

I crediti derivanti da diversi ruoli non sono cumulabili.

FASE C. Corso Istruttori

Requisiti per l’ammissione al corso:
Possono partecipare al corso Istruttori esclusivamente i candidati che abbiano frequentato il “Corso Aspirante Tecnico” nonché il periodo di Tirocinio previsto, nonché i candidati in possesso dei crediti relativi alle abilità individuali derivanti da ruoli rivestiti in ambito federale come da precedente tabella.
I candidati dovranno presentare la domanda di iscrizione n. 2 ed il Modello Certificazione del Tirocinio presso il Comitato Regionale ............................ entro il .................................. insieme alla quota di partecipazione di €...............
Al corso sono ammessi da 15 a 40 candidati, tra i provenienti dal precedente Corso propedeutico ed eventuali candidati in possesso dei 3 crediti previsti per le abilità personali.
Programma del corso:

Il Corso di articola in n 7 moduli e 30 unità didattiche di 2 ore ciascuna (totale 60 ore), esami finali inclusi. In ogni incontro vengono sviluppate unità di lezione separate da un opportuno intervallo per esigenze didattiche. I partecipanti sono tenuti a svolgere le attività pratiche previste dal programma muniti di proprio abbigliamento sportivo. La frequenza al corso è obbligatoria ed è ammessa l'assenza, per qualsiasi motivo, ad un massimo del 20% delle lezioni (10% nella parte generale e 10% nella parte specifica), limite oltre il quale si perde il diritto di effettuare la prova finale per il conseguimento della qualifica di tecnico di Atletica Leggera, 1° livello (Istruttore).

Il corso sarà tenuto esclusivamente dai docenti indicati dal Fiduciario Tecnico Regionale tra quelli indicati dal Centro Studi & Ricerche FIDAL.

Il conseguimento del livello di Istruttore avviene tramite l’accertamento dell’acquisizione di competenze acquisite dal candidato, attraverso i seguenti momenti di valutazione:

ABILITA’ individuali

n. CREDITI

 

Atleta di livello internazionale

(Giochi Olimpici – Campionati Mondiali – Campionati Europei)

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

Giudice internazionale

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

Laureati in Scienze motorie presso Università NON convenzionate con la FIDAL

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

  • -  certificazione frequenza del Corso Aspirante Tecnico

  • -  certificazione da relativa al tirocinio effettuato

  • -  certificazioni relative a ruoli rivestiti in ambito federale

  • -  frequenza Corso Istruttori

  • -  studio personale

  • -  valutazione tramite questionario scritto e colloquio integrativo, con giudizio almeno sufficiente (18/30mi)

abilità individuali

conoscenze relative agli aspetti tecnici specifici e generali dell’atletica leggera

In caso di mancato superamento delle prove finali il candidato, per poter acquisire il livello tecnico, dovrà sostenere nuovamente la valutazione finale, non prima di 6 mesi dalla precedente sessione. Il candidato dovrà essere comunque in possesso dei crediti previsti.
Il Fiduciario Tecnico Regionale provvederà a comunicare l'accettazione della domanda, il programma ed il calendario delle lezioni ed a restituire ai non ammessi le domande con le relative quote d'iscrizione.

Le spese di viaggio ed eventuale soggiorno nella sede del corso sono a carico dei partecipanti.

You have no rights to post comments